Share this page

Retrofit Energetico Aprilia

Pubblicato in Architettura
Posted by  Venerdì, 01-24-2014
(0 Voti)

Descrizione dell'intervento
L’intervento interessa un’area ubicata al centro del quartiere Agroverde di Aprilia. Le condizioni al contorno hanno dettato le scelte importanti dell’intervento che ha come punto cardine la riabilitazione e riqualificazione di cinque torri ultimate negli anni sessanta e da subito abbandonate che il tempo e l’incuria ha deteriorato e degradato, trascinando con se e alterando l’intera immagine del quartiere Agroverde, che era nato come piccolo polmone verde e quartiere residenziale della città di Aprilia. E' stato avanzato un piano di riassetto generale di tutte le torri dell’intero quartiere migliorando le condizioni di efficienza energetica delle abitazioni e realizzare una sorta di infill modulari e ripetibili che andrebbero a creare dei basamenti compatti agli edifici esistenti, attuando nuove opportunità per attività e servizi destinati ai cittadini, e tipologie di residenze di piccolo
taglio atte ad ospitare utenze di passaggio che risiedono in città soltanto in via temporanea (studenti, operai, impiegati). Con il riassetto generale del quartiere avremmo così migliorie sulla efficienza energetica di tutte le quattordici torri, ampliamenti delle superfici costruite con maggiori offerte tipologiche residenziali, rigenerazione di un insediamento urbano con l’integrazione di diverse funzioni ed attività per i cittadini puntando sul concetto di mixitè ed infine, la pianificazione del verde pubblico che delimita l’abitato difendendolo dall’intorno molesto dal punto di vista acustico e dell’inquinamento. Il progetto di riqualificazione prevede la trasformazione degli alloggi esistenti destinati ad un solo tipo di utenza quale la famiglia composta da quattro persone o più, ad alloggi destinati ad ospitare diverse fasce di utenza che potranno essere nuclei familiari composti da tre persone, singole, lavoratori, studenti, coppie di anziani, giovani coppie. Il riassetto del quartiere ha anche come obiettivo la creazione di un contesto socio abitativo animato e sicuro con la valorizzazione delle relazioni sociali. Inoltre l’intervento prevede la costruzione di nuovi alloggi modulari collocati sulle coperture delle torri e sui nuovi basamenti che come detto in precedenza, ospiteranno un mix di attività composte da spazi commerciali, strutture pubbliche (asilo, scuola, palestra, centro sociale, centro anziani), spazi comunitari per gli abitanti (sale riunioni, lavanderie, depositi comuni), spazi aperti e zone ludiche del parco, destinate a tre fasce significative di utenti: bambini, giovani e anziani. Gli spazi verdi sottratti a causa della realizzazione dei nuovi basamenti vengono recuperati sulle coperture, con la realizzazione di giardini pensili a servizio degli abitanti. 
Tecnologia costruttiva
Le pareti e i solai dei nuovi volumi che formano le parti sopraelevate e gli ampliamenti, sono progettati per essere realizzati a sandwich con struttura a telaio in legno di abete tra pannelli in Osb isolate con fibra di legno interposta nel pacchetto e con finitura interna in pannelli di gessofibra. Totalmente pensate per essere prefabbricate in stabilimento e poi montate sul sito d’opera. Il rivestimento esterno avviene con una parete ventilata che, grazie all’incidenza della radiazione solare sul preriscaldamento dell’aria nel doppio involucro, potenzia l’effetto di accumulo e restituzione di calore creando una camera buffer.

Letto 1069095 volte Ultima modifica il Giovedì, 17 Dicembre 2015 11:38
Share »
Devi effettuare il login per inviare commenti